Nino Lupica

Nella sala dedicata alle esposizioni temporanee sono esposte 12 tavole, in tiratura di 40, realizzate dall’artista Nino Lupica ispirate al Llanto por Ignacio Sànchez Mejìas di Federico Garcìa Lorca.
Nino Lupica, è stato un pittore, artista grafico, scultore e docente  fortemente legato al mondo poetico e letterario. Nato a Scordia, in provincia di Catania, nel 1938, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Palermo, si è trasferito in Lombardia dal 1961.
Ha insegnato al Liceo artistico di Bergamo e, dai primi anni ‘90, all’Accademia di Belle Arti di Como divenendone poi direttore.
L’opera dell’artista è molto legata alla sua personale sensibilità per la letteratura, interpreta infatti i versi di Salvatore Quasimodo, Dante Alighieri, Calderón de la Barca, Alessandro Manzoni, Charles Baudelaire, Gabriele D’Annunzio, James Joyce, Federico García Lorca, Eugenio Montale.
Nino Lupica è morto a Lecco nel 2015.