Incontro con Francesca Pasini e Cristina Rossi La quarta vetrina della Libreria delle Donne

13 agosto 2021

Francesca Pasini e Cristina Rossi hanno relazionato sull’esperienza della Quarta vetrina . Alla parola è seguita la proiezione di un video che documenta l’opera di artiste che hanno esposto nella Quarta vetrina della Libreria delle Donne di Milano.
Un lavoro di raccolta e di analisi che è stato poi presentato all’interno della mostra che, da aprile a giugno 2019, è stata esposta alla Fabbrica del Vapore di Milano e che è stata inserita all’interno dell’iniziativa “I talenti delle donne”, curata dall’assessore Del Corno.
Antonella Prota – Giurleo ha mostrato il catalogo, Vetrine di libertà, a cura di Francesca Pasini e di Chitra Cinzia Piloni, che dà conto sia della mostra che della cartella di grafiche realizzata con opere di importanti artiste per sostenere la nascita della Libreria nel 1975.
Nel catalogo, a segnare una storia che continua, sono riportate sia le immagini delle opere che il testo di presentazione di Lea Vergine. I testi di Lia Cigarini e di Luisa Muraro danno conto di una storia ormai quarantacinquennale mentre Francesca Pasini, che di questa storia fa parte, presenta ognuna delle artiste, una quarantina, che hanno dato forma e voce visiva a un’esperienza particolarmente interessante.
L’intero percorso espositivo è stato registrato da Egle Prati, Cristina Rossi, Chiara Mori e Alessandra Quaglia.
Tenendo presente la necessità di restituzione del senso complessivo del progetto, e per ovvie ragioni di sintesi il montaggio, affidato a Gabriele Genchi, riporta stralci dell’inaugurazione di cinque artiste: Marta dell’Angelo, Sophie Ko, Elisa Sighicelli, Annie Ratti, Alessandra Caccia.
Francesca Pasini ha scritto “ L’inaugurazione consiste in un incontro tra me, l’artista e il pubblico… Si scambiano domande, emozioni, idee… un’occasione preziosa e un passaggio critico importante”.
Ciò è stato evidente anche durante la fruizione del video e, a seguire, nelle domande che il pubblico, suddiviso in due gruppi per le note ragioni di distanziamento, ha posto alle relatrici.
La Quarta vetrina costituisce una modalità di presentazione di opere site specific fruibili sia all’esterno che all’interno ed è, come scrive la curatrice, “una finestra accesa che, nella notte, tiene compagnia, crea confidenza”.

Leave a Comment